EditorialiVideo

“BLOOD – La vita del sangue”, di Fulvio Bugani per AVIS Bologna

BLOOD la vita del sangue foto 9

Per i 70 anni di AVIS Bologna, fotoreporter Fulvio Bugani ha realizzato una mostra fotografica intitolata “BLOOD – La vita del sangue”, con un testo introduttivo di Elettra Dòmini e Davide Lamandini, di Giovani Reporter. Qui di seguito riportiamo la presentazione, il video documentario e una galleria di immagini.


La vita del sangue

Abbiamo sempre visto la vita ritratta come qualcosa al di fuori di noi, dentro cui dobbiamo immetterci, un qualcosa che risulta intangibile e astratto. Eppure, solo quando ci fermiamo a riflettere, in date importanti come questa, possiamo comprendere quanto invece la vita sia tangibile, liquida e concreta. Quanto sia rossa di possibilità.

Per anni, attraverso guerre e paci, progressi e retrocessioni, il sangue ha creato vita, e l’ha portata via, narratore silenzioso delle nostre storie. Eppure, il sangue scorre. Scorre fluido, dentro, fuori, in mezzo a otto miliardi di persone. E in un qualche modo le collega, quando viene donato per aiutare chi ne ha bisogno.

Non è riproducibile, non c’è presidio medico che possa sostituire i cinque milioni di globuli rossi, i settecentomila globuli bianchi, le trecentomila piastrine presenti per ogni suo millimetro cubo. E fuori da noi dura solo ventun giorni.

Ruota tutto, attorno al sangue. E questo può essere un bel problema.

In momenti di emergenza, di malattie, di difficoltà, la mancanza del sangue può essere decisiva, ed è qui che la figura del donatore diventa un punto di riferimento. La donazione, più che un atto di solidarietà, diventa un patto. Ci aiutiamo nei momenti difficili, perché in fondo siamo tutti legati

Il sangue si mischia, si perde, ci salva e ci permette di salvare. E forse, soffermandoci sulle tante volte che ci aiuta, o che ci permette di fare del bene, forse, se ci sforzassimo, lo potremmo sentire dentro di noi, paziente, ad aspettare che diventiamo tutti densi, liquidi, mutevoli come lui.

Ad aspettare il momento in cui ci renderemo conto del nulla che ancora siamo, e del tutto che possiamo diventare.

Elettra Dòmini

(In copertina e nell’articolo immagini di Fulvio Bugani su gentile concessione dell’autore, tutti i diritti sono riservati)


Con la collaborazione di AVIS Bologna e Foto Image:

Sull'autore

Vivo nella bellezza delle mie passioni, consapevole che un giorno, quando sarò una grande scrittrice, una ricercatrice di successo, o una professoressa di linguistica in università, tutto quello che mi ha permesso di diventare l'adulta che voglio diventare, lo avrò scelto da sola. Contenta. Ed entusiasta.
Ti potrebbero interessare
IntervisteVideo

Davide Conte: “politica è realizzare la storia di una comunità”

IntervisteVideo

Giovani, lavoro e Liceo Classico, con Virginio Merola

IntervisteVideo

Insaf Dimassi: un dialogo su diritto di cittadinanza, giovani e donne

IntervisteVideo

Matteo Lepore racconta “Bologna Città 30” a YoungFluence