CulturaInterviste

La didattica della vicinanza – Intervista a Elena Pezzi

Per il ciclo “The school must go on” Francesco Faccioli e Anna Passanese intervistano Elena Pezzi, professoressa di spagnolo al Liceo Laura Bassi di Bologna. In particolare, ci si focalizza sulle reazioni dei docenti alla didattica a distanza, sulle difficoltà presenti e sui nuovi metodi che gli insegnanti stanno attivando per seguire gli alunni da casa. 1. Cosa ne pensa della…
Continua a leggere
Voci

Chi ha paura del crocifisso?

“Credo in una scuola laica, ritengo che le scuole debbano essere laiche e permettere a tutte le culture di esprimersi non esponendo un simbolo in particolare“. – Lorenzo Fioramonti, 30 settembre 2019. Onorevole Fioramonti, Ricordo bene il tempo…
Cultura

Il giorno dopo il Giorno della Memoria

Anche quest’anno si è conclusa la triste liturgia della Memoria. Le istituzioni hanno immancabilmente reso omaggio, la politica ha espresso solidarietà e partecipazione, i sopravvissuti, sballottati tra un impegno e l’altro, hanno testimoniato. Nelle scuole i ragazzi hanno visto con i loro occhi, ascoltato con le loro orecchie; qualcuno ha anche organizzato una mostra fotografica, una…
Continua a leggere
Parole chiave

I morsi avari dell'Invidia

Quando Dio chiese a Caino dove fosse Abele, questi rispose: “Sono forse il custode di mio fratello?”. No, certamente non lo era. Anche perché il corpo di Abele giaceva nella polvere, il cranio fracassato da una pietra. La parola Il Genesi sembra suggerire che…
Cronaca

Il nuovo test di Medicina

Nonostante a novembre dell’anno scorso fosse circolata l’ipotesi – clamorosa – di un imminente superamento del numero chiuso a Medicina, il ministro Marco Bussetti (Istruzione, Università e Ricerca), unitamente al ministro Giulia Grillo (Sanità), che pure desiderava aprire la facoltà a tutti gli iscritti, è riuscito nel suo intento solo a metà: quest’anno i posti…
Continua a leggere
Cultura

Serotonina – La luce in fondo al tunnel

Molti critici, leggendo “Serotonina”, il nuovo romanzo di Michel Houellebecq, hanno voluto interpretare la storia come una profezia degli attuali disordini politici che il movimento dei Gilet Gialli sta provocando in Francia. Io non sono affatto d’accordo.
CinemaCultura

Il primo re e il senso del sacro – Parte 2

Contro i segni più evidenti L’aggregato umano che si è riunito sotto l’egida dei due fratelli manca ancora di una condizione necessaria per divenire propriamente una tribù: le donne. Ecco allora che il gruppo scopre il villaggio dei guerrieri sconfitti in precedenza. Quella terra ora può essere loro, e dalla commistione con quel sangue potrà nascere una progenie. Remo comincia a…
Continua a leggere