CronacaSport

Un barlume di luce per il Bologna – Vittoria 2-1 contro l’Udinese

Bologna Udinese

Alla Dacia Arena il Bologna vince 2 a 1 contro l’Udinese, uscendo da quel tunnel oscuro in cui era entrato con la ripresa della Serie A.


Udine, 15 Gennaio 2023 – Finalmente, dopo due mesi, la squadra felsinea può festeggiare una vittoria, combattuta e difesa nella diciottesima giornata di Serie A.  

Il Bologna ha dovuto soffrire per questo trionfo. L’inizio del match è stato concitato, con un Udinese che non ha lasciato spazi: goal al 10’ da parte di Beto Betuncal e un raddoppio al 15’, che però – anzi, per fortuna – viene annullato per la posizione irregolare di Becão.

Con l’inizio del secondo tempo, i rossoblu sono tornati alla carica, cercando la profondità e riuscendo a segnare ben due goal: Sansone al 59’ e Posch all’80’. 

Bologna Udinese
Sansone festeggia arrampicandosi sugli spalti.

Le formazioni ufficiali di Bologna e Udinese

Per la partita di oggi Thiago Motta ha schierato il 4-3-2-1: difesa a 4 per il Bologna, formata da Posch, Soumaoro, Lucumi e Lykogiannis. In posizione mediana hanno preso posto Moro e Schouten; Orsolini trequartista di destra, Aebischer sulla sinistra e Ferguson in posizione centrale. Sansone, invece, è stato schierato come unica punta.

La squadra rossoblu manca ancora di alcuni giocatori, che fra infortuni e valutazioni durante la settimana sono rimasti esclusi dalla formazione. Barrow e Arnautović, invece, non sono stati convocati. È rimasto a scaldare la panchina Roberto Soriano, che ha accusato negli ultimi giorni alcuni problemi.

Sul problema di Soriano il tecnico Thiago Motta, in conferenza stampa prima dell’incontro, ha usato queste parole:

Roberto farà la rifinitura.. vedremo domani. Ascoltiamo le sue sensazioni perché ha preso un colpo importante al piede, valuteremo se farlo giocare o no. Arnautović sta facendo cure e un lavoro individuale, poi valuteremo.

Thiago Motta

L’Udinese ha schierato invece un 3-5-2 così composto: Becao, Bijol, Perez a guardia della porta protetta da Silvestri; al centro del campo Pereyra, Lovric e Walace, Makengo e Udogie; e avanti la coppia BetoSuccess.

Un primo tempo battagliato

Il 30‘ ha regalato ai tifosi rossoblu un brivido, perché l’Udinese ha sfiorato il raddoppio: Pereyra ha saputo servire una palla perfetta, cercando dalla destra l’inserimento di Beto e Udogie. Il giocatore bolognese Soumaoro, per fortuna dei felsinei, ha respinto la palla con un colpo di testa.

Al 36′ minuto il Bologna ha cercato di avvicinarsi al pareggio con un tiro in porta da parte di Sansone. Il bolognese ha colpito da una posizione ottimale, trovando però la ferma opposizione di Bijol, che ha deviato il pallone.

Al 41‘ è scattata l’ammonizione di Lucumi, per un intervento distaccato e in ritardo sull’attaccante udinese Success. Al 45′, poi, una clamorosa falsa speranza: dopo il goal tanto atteso del Bologna, il Var è intervenuto indicando la posizione irregolare di Sansone sull’assist. Tutto da rifare per il Bologna, che torna negli spogliatoi sotto per 0-1.

Bologna Udinese
L’Udinese festeggia la rete di Betuncal.

Un Bologna rinato

Con l’inizio del secondo tempo il Bologna ha ritrovato la grinta per portare a termine le azioni senza finire in fuori gioco. Al 51′ minuto, dopo che Orsolini ha battuto il calcio d’angolo, Aebischer ha tentato il tiro, senza trovare però la porta.

Il 59′ ha registrato il primo goal valido della squadra rossoblu: pallone splendido di Moro, che l’ha passato al compagno Sansone al centro dell’area. Il numero 10 ha controllato e ha fatto partire un sinistro potente, che finisce all’angolino alla sinistra di Sivestri, rimasto immobile.

Al 65′ l’Udinese ha provato a reagire con un destro di Arslan, ma Skorupski non ha avuto problemi a intercettare il pallone, bloccandolo a terra.

Al 73‘ ecco un doppio cambio forse inaspettato: sono usciti Lykogiannis e Aebischer per Cambiaso e Soriano. L’Udinese, invece, ha deciso di cambiare Perez per Ebosse. Soriano dopo alcuni minuti ha ricevuto un cartellino giallo, per proteste.

Secondo goal all’80‘ per il Bologna, quasi un flashback del 51′ minuto: Orsolini ha battuto il calcio d’angolo verso Schouten, che ha allungato di testa a Posch. Il difensore ha colpito il pallone di testa, mandandolo in rete.

Dopo che all’83′ Success ha sbagliato, clamorosamente, a porta vuota. L’Udinese ha perso un’occasione irripetibile: i 4 minuti di recupero concessi non sono serviti a nulla. In questi pochi secondi, al 91′, Skorupski ha parato con un intervento fantastico il pallone di Success. Il Bologna ha chiuso la partita con una vittoria.

Bologna Udinese

Classifica e statistiche

Dopo la 18° partita giocata il Bologna si piazza undicesimo in classifica, con 22 punti. Con una media di 23 goal fatti e 29 subiti, che lo porta solo a 3 posizioni di distanza dall’Udinese. L’Udinese si classifica ottava con 25 punti, 26 goal fatti e 21 subiti.

Il Bologna ha vinto soltanto una delle ultime 13 trasferte (6 pareggi, 6 sconfitte) contro l’Udinese in Serie A: il 14 febbraio 2016 con uno 0 a 1, grazie al goal firmato da Mattia Destro. Per I bianconeri è la decima gara senza vittorie, mentre i rossoblù possono finalmente festeggiare con la prima vittoria del 2023.

Nicole Rupini

(Immagine di copertina da Eurosport.it)


Recupera qui la cronaca del precedente incontro del Bologna contro l‘Atalanta!

Ti potrebbero interessare
CronacaPolitica

DDL Calderoli - L’autonomia che fa la differenza

CronacaPolitica

Chi ha vinto le Europee 2024? L’astensionismo!

CronacaPolitica

Elezioni Europee 2024 – 5 (+1) domande per capire i risultati

CronacaCultura

Quali sono i 5 (+1) libri finalisti al Premio Strega 2024?