IntervisteVideo

Chiara d’Ambros commenta lo stato dei diritti LGBT+ in Italia


In occasione dell’edizione 2022 della rassegna di eventi Politicamente Scorretto, organizzata dal comune di Casalecchio di Reno, il 18 novembre Giorgio Ruffino ha avuto l’occasione di fare alcune domande alla giornalista e film-maker Chiara D’Ambros.


Chiara D’Ambros è giornalista e film-maker, ha lavorato a Radio Due e Radio Tre Rai tra Roma e Milano come regista per CaterpillarCanicola notteRadio3 SuiteAd Alta Voce. Dal 2017 lavora a Report. Inoltre, insieme a Massimo Cirri, nel 2022 ha firmato per Manni il libro Quello che serve: Un racconto tra malattia, cura e Servizio Sanitario Nazionale.

Giorgio Ruffino

(regia di Jacopo Caruso Albertazzi, con la collaborazione di Davide Lamandini e Nicole Rupini; in copertina Chiara D’Ambros)


Per approfondire:

  • La rivolta delle donne in Polonia (un articolo-intervista a cura di Lorenzo Bezzi);
  • Quel che resta della Polonia – Una prigione per la comunità LGBT+ (un articolo-intervista a cura di Davide Lamandini e Leonardo Marino);
  • Lo sbiadito arcobaleno polacco (un commento di Clarice Agostini).

Questa intervista fa parte dell’edizione 2022 di Politicamente Scorretto.

Ti potrebbero interessare
IntervisteVideo

Diego Gandolfo, dal premio Morrione ai “Signori delle città”

IntervisteVideo

Valeria Scafetta parla dei suoi fumetti contro la mafia

IntervisteVideo

Alberto Vannucci e i linguaggi per raccontare mafia e corruzione

IntervisteVideo

L’Orchestra Multietnica di Arezzo, presentata da Luca Baldini