Sport

Bologna infuocato – 3 a 0 contro il Sassuolo

Bologna Sassuolo

Il Bologna vince in casa con una partita perfetta e una squadra molto affiatata. Il Sassuolo non riesce a rompere le difese dei rossoblu. Statistiche in favore dei felsinei.


Bologna, 12 Novembre 2022 – Allo stadio Dall’Ara i rossoblu hanno conquistato una vittoria meritatissima nella quindicesima giornata di Serie A. I goal segnati, in casa, sono stati ben tre: Aebischer al 30’, Arnautović al 50’ e Ferguson al 78’.

Eppure l’inizio partita è stato travagliato per i padroni di casa: prima un giallo al 16’ per Soumaoro; poi un’occasione persa da parte del Sassuolo al 24’, con Skorupski a coprire il primo palo. A parte questo guizzo, però, i neroverdi sono stati poco incisivi sin dall’avvio, preferendo rimanere sulla difensiva.

Un primo tempo movimentato

La tattica prudente di Dionisi, però, non è bastata a contenere i rossoblu. Così, al 30’ del primo tempo, il Bologna sfonda a destra con una proiezione offensiva di Lucumi che mette in mezzo un ottimo cross: allo svizzero Aebischer basta poco per fulminare Ferrari, in ritardo, e un Consigli incolpevole.

Allo scadere del primo tempo i neroverdi provano ad alzare il baricentro, ma i ragazzi di Thiago Motta non concedono spazi. Pezzuto manda tutti negli spogliatoi mentre il Bologna conduce, meritatamente, per 1-0.

Il Bologna prende il largo

Per i nuovi 45 minuti il Sassuolo decide di sostituire Thorstvedt, facendo entrare al suo posto Matheus Henrique. Al 48’ Soumaoro rischia grosso per un intervento da tergo su Pinamonti, ma Pezzuto lo avverte e basta.

Il secondo goal arriva al 50’, questa volta da parte di Arnautović. L’assist è di Soriano, che con un filtrante disegna una perfetta traiettoria, in profondità, per il compagno.

La punta bolognese dribbla anche Consigli e mette in rete l’ottavo goal stagionale, portando il Bologna 2-0. Al 52’ vi è uno scontro in campo tra Soumaoro e Pinamonti, il gioco viene sul momento interrotto.

Bologna Sassuolo
Arrivato nel 2021, Arnautović è in corsa per il titolo di capocannoniere 2022/2023 (foto della scorsa stagione).

Doppia sostituzione al 54’ da parte del Sassuolo: escono Traorè e Obiang per Álvarez e Berardi. Dionisi cerca ancora una volta di movimentare il gioco al 66’ (Toljan per Kyriakopoulos), ma la squadra non riesce a cambiare ritmo.

E così al 78’ il Bologna firma il terzo goal col giovanissimo Ferguson, che corona la sua ottima prestazione con una pennellata a giro all’incrocio. Allo scadere del tempo regolamentare vengono concessi 3 minuti di recupero, ma non bastano a un Sassuolo ormai rassegnato.

Classifica e statistiche

I rossoblu si aggiudicano così il derby emiliano, giocando una gara perfetta. Riscattano la pesante sconfitta di San Siro e superano proprio i neroverdi in classifica, portandosi a 19 punti.

Le statistiche erano in favore della vittoria del Bologna, che d’altronde ha trovato la via del goal in ciascuna delle ultime 7 partite di Serie A. Il Sassuolo, invece, continua il digiuno di vittorie dopo le sconfitte con Napoli ed Empoli e il pareggio con la Roma.

Thiago Motta è alla guida del Bologna dopo il discusso esonero di Siniša Mihajlović.

Thiago Motta, fiducioso di ciò che ha fatto per la squadra e per i ragazzi, nel prepartita ha affermato:

Dobbiamo fare sempre meglio di quanto fatto in precedenza, oggi è un momento importante per noi prima della sosta contro una buona squadra che gioca bene a calcio. Bisogna entrare in campo e fare quello che sappiamo fare. È importante capire i momenti della partita, sapere quando accelerare e quando rallentare facendo le cose in armonia per dimostrare il nostro valore. Questo è quello che voglio vedere.

Thiago Motta

La Serie A si ferma per dare voce ai mondiali in Qatar: si tornerà in campo a gennaio 2023 per la sedicesima giornata. I “mitici” di Thiago Motta inizieranno l’anno in casa della Roma, all’Olimpico.

Nicole Rupini


Non perderti i momenti più importanti della partita: guarda su DAZN gli highlights di Bologna Sassuolo!

Ti potrebbero interessare
Sport

Schiavi di un calcio malato – Cosa ci resta dello sport più praticato al mondo?

CronacaSport

Il caso Beka Beka, la caduta degli dèi nel calcio (Sistema Critico)

Sport

Novak Djokovic, l'uomo dei record

Sport

GP del Canada – Con lo sciroppo d’acero si sveglia la Ferrari