Cultura

Leadership di ieri VS leadership di oggi


La leadership è capacità di gestire un cambiamento. Da un secolo a questa parte i ricercatori hanno iniziato a studiare la leadership, e fino a circa vent’anni fa si sosteneva che fosse una questione di selezione ed identificazione, piuttosto che di sviluppo personale.


In pratica si era convinti che la leadership fosse una qualità innata, che si ereditava dalla nascita e che al suo interno contenesse determinate caratteristiche di cui potessero disporre solo poche persone fra le quali la sicurezza, la virilità e la predisposizione a dominare.

I ricercatori durante l’evoluzione dei loro studi, iniziarono a vedere notevoli lacune in questa visione sulla leadership, infatti hanno dimostrato che la capacità di essere dei leader è formata da tante qualità che possono essere apprese e migliorate.

Un’altra convinzione sbagliata che non bisogna trascurare è quella di determinare il ruolo di leader in base alla posizione che si ricopra, essere direttore, responsabile o presidente di qualcosa non significa essere anche leader. La leadership consiste in quello che le persone compiono, non nella carica che viene loro attribuita. In pratica leader non si nasce ma si diventa.

Lorenzo Bezzi

(In copertina Austin Distel da Unsplash)


In collaborazione con:


Supplemento online all’Avanti!

REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI MILANO N 181 DEL 2/09/209 ( EX REG. N 617 DEL 26/11 1994)

Direttore responsabile: STEFANO CARLUCCIO

Editore: CENTRO INTERNAZIONALE DI BRERA e GIOVANIREPORTER.ORG


Ti potrebbero interessare
Cultura

Intrighi e profezie “Nella stanza dell’imperatore”, di Sonia Aggio

CulturaPolitica

“Frontiera”: la nuova raccolta di racconti di Francesco Costa

Cultura

“Storia dei miei soldi”, di Melissa Panarello – Se le tasche potessero parlare

Cultura

“Adelaida”, di Adrián Bravi – Colorare le ferite con un libro